bluebrowncustomgreenorangepinkredturquoiseyellow
  • Layout Style
  • Texture for Boxed, Framed, Rounded Layout Background

  • Font
    • Body:

    • Menu:

    • Title:

    * Fonts are used to example. You able to use 600+ google web fonts in the backend.

(+39) 0542 890000  info@ecaconsult.it
Iot e sicurezza informatica
Ottobre 31 2017 0 comment

Iot e sicurezza informatica

Vogliamo iniziare questo nostro articolo riportando una frase dell’azienda di analisi e consulenza Gartner: “L’IoT ridisegna il concetto di sicurezza ampliandone i campi di applicazione e aggiungendo responsabilità che derivano dalle nuove piattaforme, dai nuovi servizi e dalle strategie future. Le imprese devono rimodellare i propri reparti IT e la sicurezza informatica” .

 

Cosa significa tutto ciò? Cosa dobbiamo fare per tutelare la nostra privacy?
Se è vero che con l’avvento dell’Internet of Things siamo connessi ovunque andiamo e con qualsiasi tipologia di dispositivo, è altrettanto vero che tutti i dati raccolti, elaborati e conservati su server remoti, riguardano anche la nostra sfera privata.
Oggi più che mai, tutte le informazioni che produciamo e rilasciamo possono essere intercettate ed utilizzate con una facilità incredibile, e facciamo attenzione a non sottovalutare gli utilizzatori dei nostri dati. Non solo malintenzionati propriamente detti, ma anche analisti, aziende ed esperti di profilazione.
Da qui nasce l’appello delle autorità ad elaborare software e sistemi i più sicuri possibili, e la richiesta di crittografare le informazioni raccolte sia in fase di analisi che di archiviazione, anche se sarebbe preferibile distruggere tali dati subito dopo la loro analisi.

Noi, come privati, non possiamo far altro che stare attenti alle informazioni che facciamo circolare in rete e cercare di utilizzare tutta la nostra fantasia per dar forma a password difficilmente codificabili.

 

(0 votes)
Enzo
Enzo